Analisi AOF prima dell’apertura di Wall Street: deflazione all’orizzonte dopo le assunzioni negli Stati Uniti

(AOF) – Wall Street dovrebbe scendere leggermente dopo il calo del giorno precedente. L’economia statunitense ha creato più posti di lavoro del previsto ad aprile. Questa buona notizia attesta la resistenza statunitense ma rafforza la strategia della Fed di normalizzare rapidamente la propria politica monetaria nel tentativo di frenare l’accelerazione dell’inflazione, con il rischio di incidere sui mercati finanziari. In un calo questa mattina, il rendimento delle obbligazioni a 10 anni degli Stati Uniti è aumentato di nuovo dopo la pubblicazione del rapporto sull’occupazione. Intorno alle 14:50, i contratti future S&P500 e Nasdaq 100 sono scesi dello 0,46% a 4.123,5 punti e dello 0,67% a 12.770,75 punti.

Ieri a Wall Street

Giovedì i mercati azionari statunitensi sono scesi. Dopo l’orgasmo arriva l’emicrania. Gli investitori dubitano della capacità della Fed di frenare l’inflazione senza causare una recessione nell’economia statunitense. In questo contesto, i dati sull’occupazione del settore privato di aprile e le seguenti statistiche sull’inflazione dovrebbero essere osservati attentamente. Nel frattempo, in un segno della pressione circostante, il mercato dei tassi d’interesse è decollato: il rendimento delle obbligazioni statunitensi a 10 anni è salito oltre il 3%. Il Dow Jones ha perso il 3,12% a 32.997,97 punti e il Nasdaq il 4,99% a 12.317,69 punti.

Numeri macroeconomici

L’economia statunitense ha aggiunto 428.000 posti di lavoro ad aprile, un valore superiore al consenso di 395.000. Il dato di marzo è stato rivisto al rialzo da 431.000 a 428.000. Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 3,6% mentre era previsto al 3,5%.

I valori da seguire

vietare (ex Piazza)

La società statunitense di pagamenti online Block, precedentemente nota come Square, ha segnalato account migliori del previsto. Nel primo trimestre, ha guadagnato un utile netto di $ 204 milioni, o -38 centesimi per azione, contro un profitto di $ 39 milioni, o 8 centesimi per azione, dell’anno precedente. Escludendo le voci, l’utile per azione è stato di 18 centesimi, mentre il consenso è stato di 20 centesimi.

Boeing

Boeing ha annunciato ieri sera che il suo campus ad Arlington, in Virginia, vicino a Washington, DC, diventerà la sede globale dell’azienda invece che a Chicago. Inoltre, il produttore di aeromobili prevede di sviluppare un centro di ricerca e tecnologia nella regione per sfruttare e attrarre capacità tecniche e ingegneristiche. Tuttavia, prevede di mantenere una presenza significativa nella sua sede di Chicago e nell’area circostante.

ConocoPhillips

ConocoPhillips ha registrato un utile netto di $ 5,8 miliardi nel primo trimestre del 2022, rispetto a $ 1 miliardo nel primo trimestre del 2021. Escludendo gli elementi eccezionali, l’utile per azione è stato di $ 3,27, contro il consenso di $ 3,17. La compagnia petrolifera americana non pubblica il suo volume di vendite. Ma ha annunciato una produzione di 1.747 milioni di barili al giorno, con un aumento di 220mila barili. Il consenso era di produrre 1.755 milioni di barili. Il gruppo ha aumentato il suo programma di ritorno per gli azionisti da $ 2 miliardi a $ 10 miliardi.

Johnson & Johnson

Giovedì, la Food and Drug Administration statunitense ha severamente limitato chi può ricevere il vaccino Covid-19 da Johnson & Johnson a causa di un raro ma grave rischio di coaguli di sangue. La Food and Drug Administration ha affermato che il vaccino dovrebbe essere somministrato solo agli adulti che non possono ricevere un altro vaccino o che richiedono specificamente un vaccino J & J. Da diversi mesi, le autorità statunitensi raccomandano agli americani che iniziano a vaccinarsi contro il Covid-19 di utilizzare i vaccini Pfizer o Moderna invece di quello.

sotto lo scudo

Under Armour ha registrato una perdita di $ 59,6 milioni nel primo trimestre del 2022, o 13 centesimi per azione, rispetto a un profitto di 77,8 milioni dell’anno precedente, poiché il produttore di attrezzature sportive deve ora iniziare il suo nuovo anno fiscale ad aprile. Escludendo gli elementi eccezionali, la perdita è stata dell’1% per azione, con gli analisti di FactSet che prevedono un profitto di 4 centesimi. I margini sono stati erosi anche dai maggiori costi di spedizione. Le vendite, d’altra parte, sono aumentate del 3,5% a 1,3 miliardi di dollari e le previsioni erano di 1,32 miliardi di dollari.

Leave a Comment

%d bloggers like this: