Bollettino coronavirus Lombardia, dati 26 febbraio/ Positività 7,2%, -96 ricoveri

Facciamo il punto pandemia sulla di covid in regione Lombardia con il bollettino coronavirus di oggi, sabato 26 febbraio 2022, il consueto report con tutti gli aggiornamenti sugli indicatori della curva epidemiologica. In regione si guarda al futuro con estrema serenità, visto che quello di oggi sarà il penultimo giorno in zona gialla, prima del ritorno da lunedì prossimo in “bianca”, con le restrizioni ai minimi termini. Del resto la situazione covid in Lombardia è estremamente positiva, e anche il bollettino di ieri lo ha confermato.

io contagi emersi sono stati infatti 4.599 a fronte di 63.428 tamponi analizzati, con un tasso di positività che si conferma stabile o in discesa, pari al 7.2 per cento. Buona anche la situazione negligenze ospedali lombardi, dove al momento troviamo 103 ricoverati in terapia intensiva, in calo di 7 unità, e altri 1.187 in area medica, dato in decrescita di 89 allettati. Il numero dei morti da covid ieri è stato invece pari a 50, mentre, in merito alla provincia di Milano, i contagi emersi sono stati 1.438.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 26 FEBBRAIO: A BREVE LE QUARTE DOSI DI VACCINO

Intanto a giorni scatterà la quarta dose di vaccino anti covid anche in Lombardia. Dal primo marzo un ulteriore richiamo per tutti i pazienti immunodepressi, quelli più esposti al covid, e come si legge su Milanotoday, si tratterà di una platea di circa 190mila persone. Si precisamente di soggetti dai dodici anni in su di età, con una marcata compromissione della risposta della rispostataria, e che hanno già immuni completato il ciclo vaccinale primario, nonché hanno ricevuto, da altroza mesozeno la quat dose, booster , Pfizer o Moderna, o eventualmente una seconda dose in caso di Janssen, il vaccino di Johnson & Johnson.

Fra le persone interessate dalla quarta dose, anche quelle sottoposte a trapianti di organi, e di norma tutti i cittadini verrai contattamente o tramite sms. In ogni caso, i pazienti immunodepressi potranno recarsi, trascorsi i tempi di cui sopra, presso gli hub vaccinali con la documentazione che attesta il loro stato di salute, nonché effettuare come sempre la prenotazione attraverso l’apposita piattaforma online messa a disposizione da regione Lombardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Comment

%d bloggers like this: