Covid, 1,5 milioni di over 50 non hanno protezione

Secondo la relazione dell’assessore generale Figliolo, nella sola fascia di età 50-59 anni, quasi 700mila persone non hanno ricevuto la vaccinazione contro il Covid.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti

I cinquantenni senza alcuna protezione dal Covid sono ancora troppi. Infatti, un milione e mezzo di loro non ha ricevuto una dose del vaccino, né si è ripreso dal virus negli ultimi 180 giorni. Questo nonostante dal 1° febbraio siano state applicate sanzioni automatiche di 100 euro a tutte le persone non vaccinate di età superiore ai 50 anni. Dai dati dell’ultimo rapporto settimanale della Struttura dei Commissari, diretto dal generale Figliolo, emerge che nella fascia di età 50-59 anni sono stati rilevati 681.198 italiani, ovvero circa il 7,1% di tale audience. Passando agli anni 60-69, il numero scende a 421.470 (5,6%). Con l’età, il numero scende a 273.937 persone di età compresa tra 70 e 79 anni (4,55%) e 140.191 tra gli ultraottantenni (3,05%).

Molto più alto il numero dei cittadini esposti tra i 40 ei 49 anni: quasi un milione (923.162 per l’esattezza, il 10,5%). Guardando la fascia 30-39, invece, ci sono 608.453 individui senza vaccino o trattamento (8,96%). Sotto, nella soglia 20-29 sono 289.512 (4,81%) e in quella 12-19 sono 479.139 (10,37%).

Tuttavia, il maggior numero di bambini non vaccinati o immunizzati naturalmente si trova ancora nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, che hanno iniziato le dosi a dicembre e che non hanno ancora i requisiti del Green Pass per la maggior parte delle attività sociali. Ci sono quasi 2 milioni di bambini non inclusicon il tasso di immunizzazione con almeno una dose che si ferma al 32,9%.

Le pillole antivirali Paxlovid sono arrivate allo Spallanzani: ‘Liberiamo gli ospedali dal ricovero’

Nove bambini su 10 di età pari o superiore a 50 anni hanno ricevuto una terapia di supporto

Le forniture di vaccini Pfizer e Moderna continuano a crescereOggi dall’inizio dell’emergenza sono state consegnate in Italia oltre 130 milioni di dosi. Appena sotto i reparti, a quota 129 milioni e mezzo. In tutto sono state iniettate 84.442.532 dosi di Pfizer, 31.407.817 dosi di Moderna, 12.169.740 dosi di Astrazeneca e 1.505.185 di Johnson & Johnson.

Più di 34 milioni di italiani hanno già ricevuto la terza dose. Il 90% degli ultraottantenni è: il 92,8% nella fascia di età 70-79 anni; 91,3% nella fascia 60-69; 87,3% nella fascia 50-59; 78,2% nella fascia 40-49; 70,9% nella fascia 30-39; 67,2% nella fascia 20-29; 47,43% nella fascia 12-19. I bambini di età compresa tra 5-11 anni con una singola dose sono 1,2 milioni, mentre i bambini di età compresa tra 5-11 anni il loro numero è di poco superiore a 453mila.

Leave a Comment

%d bloggers like this: