Due leader di Twitter lasceranno l’azienda dopo l’accordo con Musk

SAN FRANCISCO — L’amministratore delegato di Twitter ha licenziato due dirigenti, ha congelato la maggior parte dei nuovi assunti e ha detto che avrebbe tagliato le spese giovedì mentre la società di social media cerca di cambiare la traiettoria dei suoi affari mentre è alle prese con l’Egitto, l’uomo più ricco del mondo. Acquisizione da parte di Elon Musk.

In un promemoria condiviso con i dipendenti e ottenuto dal New York Times, il CEO di Twitter Parag Agrawal ha affermato che la società stava sospendendo la maggior parte delle assunzioni e riducendo le spese discrezionali, ma non sono previsti licenziamenti. Agrawal ha scritto che le mosse derivavano in parte dal fatto che Twitter non era all’altezza del suo pubblico e degli obiettivi di crescita dei ricavi.

Il direttore generale di Twitter Kayvon Beykpour e il direttore generale delle entrate Bruce Falck se ne andranno, afferma il promemoria. Beykpour sarà sostituito da Jay Sullivan, direttore generale ad interim dei prodotti di consumo, afferma il memo.

“Avere i leader giusti al momento giusto è fondamentale”, ha affermato Agrawal nella nota. Ha aggiunto che Twitter aveva deciso di investire molto nella crescita all’inizio della pandemia del 2020, ma “come azienda, non abbiamo raggiunto le pietre miliari intermedie che avrebbero dato alle persone fiducia in quegli obiettivi”.

Il signor Beykpour e il signor Falck hanno dichiarato su Twitter di essere stati licenziati dal signor Agrawal. Il signor Falck in seguito è apparso per eliminare il suo tweet.

Il portavoce di Twitter Brian Poliakoff ha confermato il memo e le modifiche di Agrawal. Ha rifiutato di commentare ulteriormente.

I cambiamenti hanno portato Musk a mettere in dubbio la sua acquisizione di Twitter da 44 miliardi di dollari. Il miliardario ha detto che non gli interessa l’economia dell’azienda, che ha acquistato per $ 54,20 per azione. In una presentazione agli investitori, ha anche affermato di voler aumentare di cinque volte le entrate di Twitter entro il 2028 e far crescere i suoi utenti a 931 milioni dai 217 milioni alla fine dello scorso anno.

Ma le azioni di Twitter sono diminuite come parte di una più ampia correzione dei titoli tecnologici, oscillando giovedì a $ 45,22. La mossa di Agrawal mostra anche che l’azienda, che fa molto affidamento sulla pubblicità digitale, sta lottando. Il mese scorso, Twitter ha riportato una crescita trimestrale dei ricavi e un profitto che ha mancato le aspettative di Wall Street.

“Due settimane fa, il consiglio ha esaminato la sfera di cristallo e ha preso un’ottima decisione”, ha detto Brian Quinn, professore associato presso la Boston College Law School che si concentra sulle fusioni aziendali. “Prima di accettare l’offerta, è discutibile che il consiglio possa ragionevolmente arrivare a $ 54 da solo, ma ora è chiaro che non accadrà presto”.

Musk, che gestisce anche il produttore di auto elettriche Tesla e la società di missili SpaceX, non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Ha detto che prenderà Twitter come privato e vuole migliorare il prodotto. Ha anche criticato pubblicamente alcuni dei massimi dirigenti di Twitter, in particolare il modo in cui hanno moderato i discorsi sul servizio. Il miliardario sta ancora lavorando ad alcuni finanziamenti per l’acquisizione, che dovrebbe chiudersi nei prossimi mesi.

ceduto…Jason Henry per il New York Times

Musk può abbandonare l’accordo, ma deve pagare una commissione di rottura di $ 1 miliardo. Finché il suo finanziamento del debito per l’acquisizione rimane intatto, Twitter potrebbe portare il signor Musk in tribunale per costringerlo a pagare l’accordo.

Agrawal, che a novembre è stato nominato amministratore delegato di Twitter, ha apportato una serie di modifiche alla società e ha licenziato alcuni dirigenti di lunga data. Quello stesso mese, ad esempio, il capo delle comunicazioni dell’azienda se ne andò e il suo capo del personale disse che se ne sarebbe andata entro la fine dell’anno. A dicembre, il direttore dell’ingegneria e il direttore del design e della ricerca di Twitter se ne sono andati.

L’acquisizione di Musk da parte di Twitter è in subbuglio mentre Agrawal cerca di rinnovare l’azienda. In una riunione aziendale il giorno in cui è stato annunciato l’accordo, Agrawal ha risposto a domande su come l’accordo è stato raggiunto, cosa sarebbe successo ai salari e ai posti di lavoro dei dipendenti e come Musk potrebbe cambiare Twitter.

“Alcuni di voi sono preoccupati, altri sono eccitati, altri stanno aspettando di vedere come vanno le cose. So che questo riguarda tutti voi”, ha detto in quel momento. In seguito ha aggiunto: “Una volta concluso l’accordo, non sappiamo dove andrà la società”.

ceduto…Twitter, tramite Getty Images

Nella nota di giovedì, Agrawal non ha nominato Musk ma ha riconosciuto che la società stava effettuando acquisizioni e non era chiaro quando avrebbe chiuso.

Non è chiaro per quanto tempo Agrawal sarà responsabile di Twitter. Musk ha lanciato l’idea di diventare l’amministratore delegato ad interim dell’azienda dopo la chiusura dell’accordo.

In un altro incontro aziendale la scorsa settimana, Sullivan, il nuovo direttore generale, ha detto ai dipendenti di Twitter di rimanere motivati ​​e continuare a lavorare, nonostante l’incertezza che Musk ha portato, secondo una registrazione dell’incontro ottenuta dal New York Times.

“Potremmo essere privati, potremmo essere pubblici, potremmo avere un proprietario che vuole fare qualcosa di diverso”, ha detto Sullivan. “Non sappiamo cosa ci riserverà il futuro, ma sapremo che abbiamo lasciato tutto in campo per le persone che dipendono da noi ogni giorno”.

Sullivan è stato anche sincero riguardo ai punti deboli di Twitter, affermando che la società non è riuscita a trattenere nuovi utenti e che i dipendenti evitavano di affrontare problemi difficili. Ha affermato che l’apprendimento automatico, un tipo di intelligenza artificiale, è stato importante per la crescita di Twitter. Ha anche avvertito che la politica di moderazione dei contenuti di Twitter potrebbe diventare più flessibile.

“I social media sono in una crisi di fiducia in questo momento”, ha affermato Sullivan.

Kate Conger e Lauren Hirsch Rapporto di contributo.

Leave a Comment

%d bloggers like this: