Ecco cosa possono aspettarsi i dipendenti di Twitter dalla direzione e dalla leadership di Elon Musk dopo che l’azienda ha accettato un’offerta di acquisto da 44 miliardi di dollari

Elon Musk.Patrick Puller/stampa associata

  • Twitter ha annunciato lunedì di aver accettato l’offerta di 44 miliardi di dollari di Elon Musk per l’acquisto della società.

  • I dipendenti hanno opinioni contrastanti sull’accordo e molti non sono sicuri di cosa accadrà quando Musk prenderà il potere.

  • Ecco uno sguardo più da vicino all’approccio non convenzionale di Musk alla gestione e alla leadership.

All’inizio di questa settimana, il consiglio di amministrazione di Twitter ha accettato l’offerta di 44 miliardi di dollari di Elon Musk per l’acquisto della società. L’acquisizione porterà cambiamenti radicali agli utenti di Twitter e ai dipendenti dell’azienda.

Cosa possono aspettarsi di vedere i dipendenti di Twitter quando Musk prende il potere? Sulla base delle azioni di Musk al timone di Tesla e SpaceX, altre due grandi aziende che possiede, abbiamo alcune idee, che insieme danno lavoro a più di 100.000 persone. Di seguito è riportato uno sguardo dettagliato all’approccio di Musk alla gestione e alla leadership.

C’è la microgestione e poi c’è la “nanogestione”

Nel 2015, Musk si è definito un “nano manager” in un’intervista al Wall Street Journal.

“I diamanti vengono creati sotto pressione ed Elon Musk è un maestro dei diamanti”, ha detto in precedenza a Insider Dolly Singer, l’ex capo dell’acquisizione di talenti presso SpaceX.

“Probabilmente sa anche quanto sia pessima la ricezione, ma sa che se continua ad essere entusiasta, supererai le tue aspettative”, ha detto.

Un ingegnere del software Tesla in precedenza ha detto a Insider: “Sfida le persone e le spinge a fare cose che non pensano di poter fare, e in un certo senso è davvero buono”.

Ma nel 2018, gli attuali ed ex dipendenti di Tesla hanno detto alla CNBC che la microgestione di Musk è costata all’azienda tempo e denaro.

Qual è il motivo per cui Musk non l’ha autorizzato? “Non riuscivo a trovare nessuno a cui delegare”, ha detto al New York Times nel 2020.

Musk non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Insider.

Il muschio non rispetta il patto

Musk ha anche condiviso la sua filosofia di gestione con i dipendenti Tesla in un’e-mail del 2018, in cui scriveva che le riunioni dovrebbero generalmente essere meno numerose e più brevi e coloro che non hanno contribuito dovrebbero semplicemente andarsene.

“Lascia la riunione o riattacca non appena vedi che non stai aggiungendo valore”, ha detto. “Non è scortese andarsene, è scortese lasciare che qualcuno rimanga e perda tempo”.

Ha detto che i dipendenti dovrebbero abbandonare il gergo e saltare la catena di comando per migliorare la comunicazione. Ha anche detto che c’era margine di manovra nelle regole aziendali.

“Se seguire le ‘regole aziendali’ in una particolare situazione è così ovviamente assurdo da creare un fantastico cartone animato di Dilbert, allora le regole dovrebbero cambiare”, ha scritto.

In un’e-mail inviata lo scorso ottobre e segnalata per la prima volta dalla CNBC, Musk ha detto ai dipendenti di Tesla che non gli importava se ascoltavano musica in fabbrica o aggiungevano “qualsiasi piccolo dettaglio che rendesse il lavoro più piacevole”.

Altre volte, potrebbe essere meno flessibile.

In un’altra e-mail di ottobre, Musk ha detto ai manager di Tesla che quando ha inviato loro via e-mail istruzioni chiare, potevano farlo in tre modi: spiegare perché si sbagliava, chiedere chiarimenti o “Istruzioni di esecuzione”.

“Se nessuno dei precedenti viene fatto, il manager sarà tenuto a dimettersi immediatamente”, ha scritto.

Musk ha detto di essere incline agli esplosivi e al “fuoco di rabbia”

Si dice che il rapporto di Musk con il dipendente sia di breve durata.

Un dirigente senior dell’ingegneria di Tesla ha detto a Wired nel 2018: “Se dici qualcosa di sbagliato, commetti un errore o pasticci con lui nel modo sbagliato, penserà che sei un idiota e nulla può fargli cambiare idea”.

Un rappresentante di Tesla ha detto a Wired all’epoca che Musk “a volte fa il passo difficile di licenziare chi ha prestazioni inferiori e mettere a rischio il successo dell’intera azienda”.

Nello stesso anno, i dipendenti di Tesla hanno detto a Insider che Musk potrebbe essere esigente e imprevedibile.

“Elon fondamentalmente fa quello che vuole”, ha detto una persona.

Secondo un libro del giornalista del Wall Street Journal Tim Higgins, Musk si scaglia regolarmente contro dirigenti e dipendenti di livello inferiore e si ritira dalle riunioni.

Musk ha Metti in discussione alcuni degli aneddoti del librochiamalo “Sia falsi *e *noiosi.”

A luglio, Musk ha negato di far arrabbiare i dipendenti, dicendo che “fornisce un feedback chiaro e schietto che potrebbe essere visto come una presa in giro”.

Leggi l’articolo originale su Business Insider

Leave a Comment

%d bloggers like this: