Elon Musk spiega perché Tesla Model S Plaid Motors non può alimentare la navicella spaziale di SpaceX

Elon Musk è attualmente l’amministratore delegato di due delle aziende più audaci del mondo. La compagnia di auto elettriche Musk intende fondare Tesla per convertire il mondo all’energia sostenibile. Il suo secondo progetto, SpaceX, prevede di rendere l’umanità una specie multiplanetaria, con l’obiettivo diretto di colonizzare Marte.

E le due società, che un tempo erano piccole imprese sull’orlo del fallimento, sono ora diventate giganti nei loro settori. Tesla è cresciuta fino a diventare di gran lunga la più grande casa automobilistica del mondo per valore di mercato.

Ancora più impressionante, SpaceX è cresciuto fino a dominare completamente l’attività di lancio di razzi. Attualmente, il progetto spaziale Musk rappresenta circa il 75% dei lanci di razzi mondiali. Ciò include tutte le società spaziali private e gli stati nazionali.

Notizie correlate: Elon Musk afferma che la politica cinese di non diffondere il coronavirus ha reso molto difficile il primo trimestre di Tesla

Tuttavia, nonostante il clamoroso successo di entrambe le società, c’è un netto contrasto tra l’obiettivo dichiarato dei progetti di Musk. Tesla prevede di svezzare l’umanità dall’uso di combustibili fossili per l’energia.

Mentre allo stesso tempo, il continuo successo di SpaceX significa utilizzare sempre più metano e RP1 (una forma di cherosene ad alta precisione simile al carburante per jet) per alimentare i suoi razzi. E nel corso degli anni, molte persone hanno sottolineato questa incoerenza e si sono chieste se SpaceX potesse incorporare parte della tecnologia di Tesla per rendere la prima più sostenibile.

Musk ha affermato in passato che tutte le forme di trasporto alla fine passeranno all’elettricità, con l’unica eccezione del volo spaziale. Tuttavia, Musk non ha mai fornito il numero esatto dietro il motivo per cui i razzi rimarranno per sempre un’eccezione. Cioè, almeno fino ad oggi.

Il CEO di Tesla ci ha fornito maggiori dettagli in risposta a EverydayAstronaut di Space YouTuber e proprietario di Tesla. EverydayAstronaut su Twitter ha chiesto una “buona fonte di peso/potenza del motore Tesla Model S Plaid” per mostrare perché i motori elettrici non possono essere utilizzati per alimentare i motori a razzo.

Notizie correlate: Tesla (TSLA) termina il primo trimestre del 2022 con solo 17 veicoli negli Stati Uniti

Nella sua risposta, Musk ha affermato che i turboelica (pompe che trasferiscono il carburante dai serbatoi dei razzi alla camera di combustione) dell’ultimo motore di SpaceX, il Raptor, hanno una potenza di pompaggio di oltre 100 megawatt. Ogni veicolo spaziale sarà dotato di 33 motori, il che significa che i motori dovranno produrre 3 watt di potenza.

Per mettere questo in prospettiva, il Model S Plaid ha 3 motori con una potenza di uscita di 300 kW, il che significa che per far funzionare un solo veicolo spaziale con i motori Model S Plaid, avresti bisogno di circa 10.000 motori.

Notizie correlate: Tesla Giga Berlin produce una Model Y ogni 150 secondi

A peggiorare le cose, l’uso di turbopompe nel funzionamento del razzo utilizzando lo stesso carburante della camera di combustione principale del razzo; Tuttavia, se scegli di utilizzare motori elettrici, dovrai immagazzinare questa energia sotto forma di batterie. Le batterie necessarie per alimentare il veicolo spaziale da sole peseranno diverse volte il peso dell’intero razzo.

Inoltre, tutti questi motori e batterie sono necessari solo per sostituire il meccanismo di pompaggio del propellente dal serbatoio del carburante alla camera di combustione principale. Ciò significa che il razzo dovrà ancora funzionare con combustibili fossili.

L’assurdità del numero di motori e batterie necessari per alimentare un singolo razzo dovrebbe calmare una volta per tutte e reprimere le speranze che, utilizzando la tecnologia Tesla, SpaceX possa costruire un razzo sostenibile. Detto questo, è ancora un sogno unire un giorno le due società in una e unire le forze per costruire un velivolo elettrico con atterraggio verticale a decollo verticale.

A partire da ora, questa possibilità sembra che ci siano vie d’uscita, ma saremo sicuri di tenerti aggiornato se avremo maggiori informazioni. Fino ad allora, assicurati di visitare regolarmente il nostro sito torquenews.com/Tesla per gli ultimi aggiornamenti.

Cosa ne pensi? Sorpreso di quanti motori e batterie ci vorrebbero per alimentare il veicolo spaziale? Fatemi sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.

foto: Foto ufficiali di SpaceX su Flicker

Per ulteriori informazioni, vedere: Tesla Cyber ​​​​Rodeo in arrivo alla Gigafactory Texas Big Huge Package incluso come backup di alimentazione Vedi la senatrice Elizabeth Warren afferma di celebrare il successo del CEO di Tesla Elon Musk

Tinsae Aregay segue Tesla e sviluppa il suo spazio EV su base giornaliera da diversi anni. Copre tutto ciò che riguarda Tesla, dalle auto a Elon Musk, dal lavoro energetico e dall’autonomia. Segui Tinsae su Twitter all’indirizzo Incorpora il tweet Per le notizie quotidiane su Tesla.

Leave a Comment

%d bloggers like this: