Elon Musk sulla visione di Tesla di produrre 20 milioni di auto all’anno entro il 2030

Il CEO di Tesla Elon Musk condivide alcuni pensieri in una recente intervista Financial Times Sul desiderio di Tesla di raggiungere l’obiettivo di produrre 20 milioni di veicoli elettrici all’anno entro il 2030. Peter Campbell ha chiesto a Elon Musk come sarebbe un’azienda che produce 20 milioni di auto elettriche all’anno entro il 2030. Dopo aver sottolineato che questo non è un forum per annunciare nuovi prodotti Tesla, Elon Musk ha dichiarato:

“Raggiungere 20 milioni entro il 2030 è un’aspirazione, non una promessa. Il motivo per puntare in questo modo è che ci sono circa 2 miliardi di auto e camion nel mondo e per noi fare davvero la differenza nell’energia sostenibile e nell’elettrificazione, penso ha davvero senso che dobbiamo sostituire almeno l’1% della flotta ogni anno, è da lì che provengono i 20 milioni di unità.

“Cerchiamo di sostituire l’uno per cento dei 2 miliardi di auto e camion nel mondo ogni anno. Questo è il nostro desiderio. Non è una promessa; i prodotti che vedono saranno in grado di giudicare da soli se tale obiettivo è realistico”.

Sebbene Elon Musk abbia sottolineato che l’obiettivo di Tesla è ambizioso, Tesla ci sta lavorando da tempo e proprio di recente ha aperto due nuove Gigafactory.

All’assemblea annuale degli azionisti di Tesla del 2021, il presidente di Tesla Robyn Denholm ha parlato di questo obiettivo. Ha rivisto l’anno precedente, quando Tesla ha consegnato più di 800.000 veicoli, ha lanciato una nuova linea di produzione a Shanghai e ha raggiunto altri traguardi prima del suo obiettivo di 20 milioni di veicoli elettrici all’anno entro il 2030. Tesla inizialmente Questo obiettivo è stato divulgato nel suo Impact 2020 rapporto.

“In Tesla, ci sforziamo di essere i migliori in ogni parametro relativo alla nostra missione di accelerare la transizione del mondo verso l’energia sostenibile. Per massimizzare il nostro impatto, prevediamo di continuare ad aumentare la nostra produzione e i nostri prodotti. Più specificamente, ciò significa che entro il 2030, mirano a vendere 20 milioni di veicoli elettrici all’anno (rispetto ai 500.000 del 2020) e distribuire 1.500 GWh di accumulo di energia all’anno (rispetto ai 500.000 del 2020) 3 GWh).”

Penso anche che valga la pena di rivisitare ciò che ha detto Robyn Denholm sul fatto che Tesla ha contribuito a cambiare la percezione dei veicoli elettrici e a consolidare la certezza del futuro dei veicoli elettrici.

“La nostra missione di accelerare la transizione del mondo verso l’energia sostenibile rimane al centro di ciò che facciamo. Negli ultimi 12 mesi, Tesla ha contribuito a cambiare la percezione pubblica dei veicoli elettrici, quando non molto tempo fa molti si interrogavano sul futuro di veicoli elettrici, direi che oggi non è più così”.

“Non c’è dubbio che la transizione verso la mobilità e i trasporti sostenibili si stia trasformando in elettrificazione. In molti posti nel mondo, non puoi guidare per strada senza vedere molte Tesla – per me, che è qualcosa di cui siamo molto orgogliosi di e una testimonianza del nostro progresso.

“Sebbene le nostre prestazioni fino ad oggi abbiano superato molte aspettative di consenso, riteniamo che il nostro lungo viaggio sia appena iniziato. Come rivelato nell’Impact Report di quest’anno, entro il 2030 puntiamo a vendere 2.000 veicoli elettrici all’anno e 1.500 GWh di energia. stoccaggio all’anno.

Previsione: Tesla raggiungerà i suoi 20 milioni di aspirazioni di veicoli elettrici all’anno

dentro piede Nell’intervista, Elon Musk ha parlato dell’incredibile squadra di Tesla e ha menzionato quanto Tesla abbia realizzato è incredibile. Quando le persone guardano al lavoro svolto da Tesla negli ultimi quattro anni, penso che sarai d’accordo. Nel 2014, quando Elon Musk predisse che Tesla avrebbe venduto 500.000 veicoli elettrici nel 2020, molti erano scettici e apertamente derisi.

Elon Musk ha aggiunto che il tasso di crescita annuale di Tesla è più veloce di qualsiasi prodotto di grandi dimensioni nella storia del pianeta.

“Penso che la seconda più veloce sia la crescita della Model T, siamo più veloci della Model T. Quindi, se questa crescita continua, ovviamente saremo 20 milioni di auto all’anno. Ma potremmo inciampare, c’è non c’è modo di arrivarci. Ma direi che è difficile arrivarci quanto lo è stato arrivare a 20 milioni”.

Mentre sono ottimista sul fatto che Tesla raggiungerà il suo obiettivo di 20 milioni di veicoli elettrici all’anno, penso che l’incertezza menzionata da Elon Musk sarà impegnativa. Le sfide di cui ha parlato Elon Musk nell’intervista includono materie prime e filiere.

“Stiamo assistendo ad alcuni vincoli di materie prime nella produzione di litio probabilmente tra circa tre anni. Nella produzione di catodo, il catodo: le due principali scelte di catodo sono il nichel e il fosfato di ferro”.

Elon ha aggiunto che mentre il ferro è abbondante, la terra è composta per il 32% da ferro e i fosfati rappresentano una sfida ancora più grande.

“I fosfati sono più impegnativi, ma ancora comuni. Quindi non vedo alcun limite di ridimensionamento fondamentale: anche il litio è comune. Il litio è praticamente ovunque. Quindi, non è un problema di carenza, come se alcuni elementi di rarità fossero gli stessi. “

“È davvero solo l’estrazione del litio, in particolare la capacità di raffinazione, e la capacità di convertire ferro e fosforo in fosfato di ferro o nichel per batterie e trasformarli in nichel per batterie, questa è la vera attrezzatura. Penso che sia la più grande limitazioni delle apparecchiature necessarie per convertire il minerale in materiale per batterie”.

Elon Musk ha aggiunto che Tesla sta lavorando con i fornitori su queste sfide, quindi non sta dicendo che sia impossibile da risolvere, ma se Tesla vuole raggiungere il suo obiettivo di 20 milioni di veicoli per veicolo, è uno dei problemi che Tesla deve risolvere. entro il 2030. Penso che Tesla non solo lo farà accadere, ma nel prossimo decennio potremmo guardare indietro per vedere come Tesla ha avuto un impatto sull’industria mineraria stessa.

 


pubblicizzare


Apprezzi l’ingegnosità di CleanTechnica? Prendi in considerazione l’idea di diventare un membro, un sostenitore, un tecnico o un ambasciatore di CleanTechnica o un Patreon Patron.

 

Hai un consiglio su CleanTechnica, vuoi fare pubblicità o suggerire un ospite per il nostro podcast CleanTech Talk? Contattaci qui.

Leave a Comment

%d bloggers like this: