Finale di Champions League: Liverpool vs Manchester City o Real Madrid | UEFA Champions League

Forma, statistiche, giocatori chiave e perché hanno vinto: UEFA.com valuta le tre squadre rimaste in questa Champions League.

Liverpool (Regno Unito)

Momenti salienti della finale 2019: Liverpool – Tottenham Hotspur 2-0

perché vincono
La somiglianza con il titolo di Champions League 2018/19 è che in casa, il Liverpool sta inseguendo il dilagante Manchester City e avere un obiettivo del genere sembra sempre tirare fuori il meglio dalla squadra di Jurgen Klopp. Quando sono al meglio, tutto funziona in un’armonia devastante ed è difficile vedere qualcuno che possa gestirli.

Classifica Uefa: 3
Il meglio della Coppa dei Campioni: Vincitori (1976/77, 1977/78, 1980/81, 1983/84, 2004/05, 2018/19)
ultima stagione: Quarti di finale (L 1-3 complessivo vs Real Madrid)
finale finale: 2018/19 (V 2-0 contro Tottenham)

questa stagione
Record: V10 P1 L1 F30 A13
Capocannoniere: Mohamed Salah (8)
Semifinali: 5-2 complessivo contro il Villarreal
Quarti di finale: 6-4 complessivo contro il Benfica
Ottavi di finale: 2-1 complessivo contro l’Inter
Gruppo B: Vincitori

Highlights: Liverpool-Benfica 3-3

Highlights: Liverpool-Benfica 3-3

Attività finora
Il Liverpool affronta una forte concorrenza e ciò che è ancora più impressionante è il loro record quasi perfetto: 12 partite, una sola sconfitta nel ritorno degli ottavi contro l’Inter. Solo i nerazzurri, infatti, avevano messo in difficoltà la squadra di Klopp, almeno fino al nervosissimo primo tempo contro il Villarreal nel ritorno della semifinale. Tuttavia, il modo in cui i Reds si sono ripresi è stata una dichiarazione in sé.

come giocano
Klopp si è raramente allontanato dal suo collaudato 4-3-3, un sistema che ha servito brillantemente i Reds dall’arrivo del tedesco nel 2015. Il loro pressing ad alta intensità è migliorato nelle ultime stagioni – aiutato da acquisizioni intelligenti come Diogo Jota e Luis Díaz – ma è comunque altrettanto efficace. Al loro meglio, sono senza dubbio il lato migliore d’Europa.

Giocatore chiave: Mohamed Salah
L’attaccante egiziano è stato il volto del Liverpool da quando è arrivato dalla Roma nel 2017. Stella del Basilea, è arrivato per la prima volta in Inghilterra con il Chelsea nel 2014, ma si è dimostrato un grande talento nel Merseyside, dove la sua velocità, intelligenza e finitura lo hanno aiutato a segnare 33 gol in Champions League per il club.

Capo allenatore: Jurgen Klopp
Da quando è diventato allenatore del Liverpool nel 2015, Klopp ha guidato i Reds alla gloria continentale nel 2018/19 e al primo titolo inglese in 30 anni la stagione successiva. L’attaccante è diventato difensore al Mainz, dove ha vinto due titoli di Bundesliga con il Dortmund prima di dirigersi ad Anfield.

sai?
Il Liverpool ha vinto l’Europeo sei volte, più di qualsiasi altra squadra inglese. Tanti titoli quanti sono il Bayern, con Milan e Real Madrid gli unici club ad averne vinti di più.

Quando e dov’è la finale di Champions League?

La finale di UEFA Champions League 2021/22 si giocherà allo Stade de France di Saint-Denis sabato 28 maggio, a partire dalle 21:00 CET.

Lo Stade de France è stato costruito per le partite ospitate dalla Coppa del Mondo FIFA 1998 ed è stato anche la sede delle finali della UEFA Champions League 2000 e 2006 e del Campionato Europeo UEFA 2016.

Real Madrid-Manchester City.città

Real Madrid (ESP)

In evidenza: uomini.Città 4-3 Real Madrid

In evidenza: uomini.Città 4-3 Real Madrid

perché vincono
Se riescono a superare tutte le avversità, a trasformare la loro relazione intorno a Parigi e poi a sopravvivere all’assalto dei campioni in carica del Chelsea, non c’è niente che possano fare. Karim Benzema sta prendendo la sua forma di vita, con l’eccellente supporto di Vinicíus Júnior e il venerabile matchmaking di Toni Kroos e Luka Modrić, chi oserebbe escludere che questi 13 volte vincitori facciano quello che sanno fare meglio? La loro resilienza è stata evidenziata ancora una volta nell’andata delle semifinali.

Record contro l’avversario della semifinale Mann.città: P7 W2 D2 L3 F10 A11

Classifica Uefa: 5
Il meglio della Coppa dei Campioni: Vincitori (1955/56, 1956/57, 1957/58, 1958/59, 1959/60, 1965/66, 1997/98, 1999/2000, 2001/02, 2013/14, 2015/16, 2016/17 , 2017/18)
ultima stagione: Semifinale (L 1-3 complessivo vs Chelsea)
ultima semifinale: 2020/21 (L 1-3 complessivo vs Chelsea)

questa stagione
Record: V7 P0 S4 F25 A13
Capocannoniere: Karim Benzema (14)
Semifinale: 3-4 contro il Mann. Città (seconda tappa il 4 maggio)
Quarti di finale: Chelsea 5-4 complessivo
Ottavi di finale: 3-2 complessivo contro il Paris
Gruppo D: Vincitori

Tutti i gol di Karim Benzema finora nel 2021/22

Tutti i gol di Karim Benzema finora nel 2021/22

Attività finora
Come potrebbe essere possibile perdere in casa contro lo sceriffo, poi eccellere contro il Paris e poi ottenere un pareggio epico contro il Chelsea per raggiungere le semifinali? La tabella di marcia aiuta a spiegare. Il Real Madrid non ha vinto nulla la scorsa stagione e, per loro stessa ammissione, questa volta è alla disperata ricerca di trofei in casa e in Europa. La vittoria in trasferta per 5-0 sui Miners resetta il GPS del Real Madrid nella fase a gironi. Poi la sconfitta di Parigi ha fatto lo stesso, portando a un diverso approccio ad alta pressione che ha ripagato ulteriormente a Stamford Bridge. Poi c’è stata quella gara di andata contro il Manchester City.

come giocano
In un 4-3-3, il Real Madrid ha una spina dorsale forte, a partire da Thibaut Courtois, al difensore centrale Eder Militao, e all’esperto trio di centrocampisti – Casemiro, Modric e Kroos, che hanno tutte le qualità tecniche, visione ed esperienza . Quindi puoi trovare Benzema in buona forma in zona d’attacco, un maestro del gioco centrale. Hanno anche l’energia di giovani giocatori sempre più influenti come Vinícius Júnior e Federico Valverde e la tecnologia invisibile che li tiene fuori dai guai.

Giocatore chiave: Karim Benzema
Molti si chiedevano da dove sarebbero arrivati ​​i gol del Real Madrid quando Cristiano Ronaldo se ne andò nel 2018, ma l’attaccante francese si è fatto avanti per diventare il talismano del club. Ha segnato il 1.000esimo gol del Real Madrid in Coppa dei Campioni contro gli Shakers all’inizio di questa stagione, poi ha ribaltato una tripletta nel secondo tempo nel pareggio degli ottavi con il Paris prima dei tempi supplementari contro i Blues. Jun ha segnato un colpo decisivo nella partita che ha permesso entrambi squadre a segnare 4 gol nella partita.Era quasi incredibile contro Pananka del Manchester City.

Capo allenatore: Carlo Ancelotti
L’allenatore che ha portato il Real Madrid a “La Décima” nel 2014 ha ripreso le redini la scorsa estate. È uno dei soli tre allenatori ad aver vinto tre volte la Coppa dei Campioni/Champions League.

sai?
Il Real Madrid ha raggiunto le semifinali di Coppa dei Campioni per la 31esima volta, 11 volte in più di qualsiasi altro club. Hanno vinto quattro delle ultime sei partite in questa fase.

uomo. Città (inglese)

Guardiola sulla vittoria del Manchester City sul Real Madrid

Guardiola sulla vittoria del Manchester City sul Real Madrid

perché vincono
Poche squadre possono far fronte ai passaggi battiti del City e al pressing implacabile. La loro abilità in profondità non ha eguali in tutta Europa e il loro desiderio di vincere la Champions League per la prima volta è più forte che mai. Dopotutto, non avrebbero potuto essere più vicini a Porto lo scorso maggio.

Record contro il Real Madrid, avversario della semifinale: P7 W3 D2 L2 F11 A10

Classifica Uefa: 2
Il meglio della Coppa dei Campioni: Secondo classificato (2020/21)
ultima stagione: Secondo classificato (P 0-1 contro Chelsea)
ultima semifinale: 2020/21 (V 4-1 complessivo contro Parigi)

questa stagione
Record: V7 P2 S2 F28 A13
Capocannoniere: Riyad Mahrez (6)
Semifinale: 4-3 contro il Real Madrid (ritorno il 4 maggio)
Quarti di finale: Atletico Madrid 1-0 complessivo
Ottavi di finale: 5-0 complessivo contro il competitivo CP
Gruppo A: Vincitori

In evidenza: Sport CP 0-5 Maschile.città

In evidenza: Sport CP 0-5 Maschile.città

Attività finora
Inquietante per gli avversari del City, c’è ancora margine di miglioramento. I campioni del Gruppo A hanno perso due delle tre trasferte in questo periodo – anche se perse – e hanno mantenuto la prima porta inviolata della stagione solo nell’andata degli ottavi di finale di Lisbona. Hanno mantenuto una serie di quattro vittorie consecutive, tra cui un paio di gambe contro l’Atletico Madrid, che ha evidenziato come possono difendere con una vera durezza oltre alla loro acclamata abilità offensiva. La semifinale di andata contro il Real Madrid è stata una partita sorprendente.

come giocano
Il modo in cui il City ha giocato Pep Guardiola: una squadra in un 4-3-3 molto fluido che voleva controllare la palla e battere la squadra con i suoi passaggi e velocità di movimento. Difendono in alto e spingono gli avversari ad alta intensità, sperando di ferirli con palle perse fulminee. Ultimo ma non meno importante, hanno la fortuna di avere persone di talento come Kevin De Bruyne e Phil Foden con tale consapevolezza, creatività ed esecuzione.

Giocatore chiave: Kevin De Bruyne
Il 30enne complottista ha collezionato 250 presenze con il club la scorsa stagione e, nonostante i soldi che lo circondano, rimane un talismano per il loro centrocampo. Ha subito un inizio di stagione lento, ma sembra tornare alla sua forma migliore, sviluppando l’abitudine di segnare in partite chiave dalla fine della fase a gironi, incluso il vincitore dei quarti di finale e l’apertura delle semifinali.

Allenatore: Guardiola
Il 51enne è uno degli allenatori più premiati della competizione, avendolo vinto due volte a Barcellona. Ha tre scudetti ciascuno al timone dei club catalani Bayern e Manchester City.

sai?
Guardiola è ora alla sua nona semifinale di Champions League, superando le otto del vecchio rivale Jose Mourinho.

Leave a Comment

%d bloggers like this: