Il duo del Fremantle Table Tennis Club Gordon Lee e Lenny Properjohn fanno coppia su verde e oro

Potrebbero esserci 64 anni di distanza tra loro, ma due giocatori del Fremantle Table Tennis Club si sono legati all’amore per il gioco e al fascino del verde e dell’oro.

Nonostante si trovino agli estremi opposti dello spettro generazionale, Gordon Lee e Lenny Properjohn hanno una passione comune per il ping pong ed entrambi hanno tornei importanti davanti a loro o nello specchietto retrovisore.

Lee, 84 anni, gareggerà agli Australian Masters Games 2022 a Perth alla fine di aprile nella categoria maschile 70+. Il 20enne è appena tornato dalla Spagna, dopo aver giocato il suo primo torneo internazionale all’estero al Costa Brava Spanish Open.

Lee era un giocatore di tennis da tavolo emergente che ha abbandonato il gioco da adolescente quando il lavoro ha preso il sopravvento sulla sua vita, risultando assente dallo sport per 45 anni.

Tuttavia, un incontro casuale con lo sport che una volta amava in un pub Dansboro due decenni fa ha convinto Lee, allora 65enne, a dare al gioco un’altra possibilità.

Quando è tornato al gioco, ha scoperto che il gioco era cambiato, ma era determinato a non arrendersi una volta ripristinato il bug.

icona della fotocameraIl giocatore di ping-pong Gordon Lee, 84 anni, si prepara per il Master Game di aprile. credito: Jackson Flindle/Australia Occidentale

“Quando sono entrato nel centro di tennis da tavolo e ho visto i giocatori, ho pensato che questo torneo dovesse essere il campionato del mondo, a causa del livello e del modo in cui giocano nell’era moderna”, mi ha detto.

“Il modo in cui giocavo quando avevamo 19 anni, giocavamo a ping pong come se loro stessero giocando a tennis, con colpi lunghi e aggraziati.

“A 45 anni è passato molto tempo e sono migliorati molto: erano più veloci, più abili e sembravano dei veri atleti”.

Negli anni successivi, la perseveranza di Lee è stata premiata con diversi Australian Veterans Championships, una medaglia d’oro a squadre al World Masters 2010 e una medaglia d’argento allo Stockholm World Veterans Championship – l’unico giocatore nato in Australia a vincere una medaglia mondiale di ping pong a qualsiasi fascia di età.

Nel frattempo, Properjohn ha detto che il suo primo torneo internazionale è stata un’esperienza straordinaria mentre ha fatto i conti con le realtà della competizione all’estero, come affrontare il jet lag.

Ha collaborato con Melissa Taber, la prima atleta femminile in assoluto a rappresentare l’Australia sia ai Giochi Olimpici che Paralimpici, nel doppio misto, cosa che ha detto è stata eccitante.

Properjohn ha detto di avere una connessione con Lee prima che fossero presentati correttamente.

Il giocatore di ping pong Lenny Brobergon.
icona della fotocameraIl giocatore di ping pong Lenny Brobergon. credito: Jackson Flindle/Australia Occidentale

“Sono andato a scuola con suo nipote – suo nipote ed io siamo diventati migliori amici a scuola e dopo la scuola, vado a casa, vado al club e vedo Gordon che gioca a ping pong”, ha detto Probergon.

“Un giorno il mio amico mi ha detto che conoscevo suo nonno e dato che eravamo vicini e ci siamo sempre tenuti in contatto, sono molto legato alla sua famiglia”.

Properjohn ha detto che Lee è stata una preziosa fonte di informazioni ed è stato entusiasta di vedere come è andato nei giochi Masters.

“Mi piace colpire con lui, è un ragazzo molto ben informato sul gioco e mi ha insegnato molte abilità e trucchi”.

Lee crede che Properjohn abbia il potenziale per giocare ai massimi livelli.

“Non è il numero 1 in Australia nella sua classe, ma è solo a un paio di baffi da lui. Ho detto ‘Mi allenerò con te quanto vuoi’ e abbiamo una partita altrettanto ravvicinata”, ha detto .

“Non mi ha mai colpito, ma devo guardarmi davvero con lui”.

.

Leave a Comment

%d bloggers like this: