La Casa Bianca intensifica gli sforzi per fornire antivirali a più americani mentre i casi iniziano a stabilizzarsi nel nord-est

Giovedì la Casa Bianca ha annunciato nuove misure per rendere il trattamento antivirale Baxilovid più accessibile negli Stati Uniti, avvertendo che i casi di COVID-19 dovrebbero continuare ad aumentare durante la stagione estiva.

L’Associated Press riporta che il primo sito di test di trattamento supportato dal governo federale apre giovedì a Rhode Island, offrendo ai pazienti l’accesso immediato al farmaco una volta risultati positivi. Si prevede che nelle prossime settimane apriranno altre sedi supportate dal governo in Massachusetts e New York, entrambe zone che stanno registrando un marcato aumento delle infezioni.

Le autorità di regolamentazione federali hanno anche inviato linee guida più chiare ai medici per aiutarli a determinare come gestire le interazioni di baxlovid con altri farmaci, nel tentativo di aiutare i prescrittori a trovare il modo di portare il farmaco salvavita a più pazienti.

Nonostante un aumento dei casi di COVID-19 a livello nazionale, i decessi per virus sono rimasti sostanzialmente stabili nelle ultime otto settimane poiché i vaccini di richiamo e i trattamenti ampiamente disponibili hanno aiutato a separare infezioni e decessi.

non perdere: Non andrà via: il lungo virus Covid distrugge le speranze di pensionamento di molti americani

Guarda anche: I promemoria COVID-19 saranno inviati ai bambini

Ma i casi di Covid continuano ad aumentare negli Stati Uniti e si stanno dirigendo verso i livelli più alti visti da febbraio, quando la prima ondata di Omicron ha iniziato a recedere. I casi sono più alti in quasi tutti gli stati e si teme che il numero di casi possa essere ancora più alto, con molte persone che ora eseguono test a casa e non vengono raccolti dati.

Gli Stati Uniti registrano una media di 110.084 casi al giorno, il 26% in più rispetto a due settimane fa, secondo il tracker del New York Times. Il Paese registra una media di 26.110 ricoveri ospedalieri al giorno, il 29% in più rispetto a due settimane fa.

Il bilancio giornaliero delle vittime è sceso a una media di 358, in aumento del 12% rispetto a due settimane fa.

L’aumento dei casi sembra stabilizzarsi nel nord-est, un recente hot spot, e stabilizzarsi nel New Jersey, New York e Rhode Island, secondo il tracker.

Nelle notizie mediche, la Food and Drug Administration dovrebbe prendere una decisione sul vaccino sviluppato da Novavax NVAX,
+ 9,84%
Dopo che il comitato consultivo del vaccino del regolatore si è riunito il 7 giugno per discutere i rischi e i benefici del vaccino sperimentale a due dosi.

Gli esperti ritengono che un vaccino chiamato Nuvaxovid potrebbe essere un’alternativa per le persone che sono riluttanti a ricevere iniezioni di mRNA, riferisce Jaimy Lee di CNET.

Nuvaxovid è un vaccino proteico simile nel design al vaccino antinfluenzale disponibile negli Stati Uniti dal 2013. Questo tipo di vaccino ha una formulazione diversa rispetto ai vaccini mRNA sviluppati da Moderna mRNA,
+ 6,66%E
Pfizer Corporation PFE,
-0,04%
e BioNTech BNTX,
+ 3,88%E
così come l’adenovirus di Johnson & Johnson JNJ,
+ 0,14%.

Nuvaxovid è stato autorizzato come vaccino o richiamo in diversi paesi, tra cui Australia, Europa, Giappone, Regno Unito e Singapore, dove il vaccino è attualmente in fase di lancio. La società ha annunciato mercoledì che sta partecipando alla seconda fase di un nuovo studio nel Regno Unito che somministra una dose di richiamo di Novavax agli adolescenti che sono stati vaccinati con il vaccino Pfizer.

La società ha anche chiesto l’approvazione per convocare adolescenti nel Regno Unito all’inizio di questo mese.

Aggiornamento sul coronavirus: Il Daily Tour di CNET cura e riporta tutti gli ultimi sviluppi ogni giorno della settimana dall’inizio della pandemia di coronavirus.

Altre notizie sul COVID-19 che dovresti sapere:

• La Corea del Nord afferma che l’epidemia di COVID-19 è stata messa sotto controllo, con i media statali che hanno riportato un calo del numero di casi per il settimo giorno consecutivo venerdì mentre gli operatori sanitari “intensificano” i test e il trattamento, riferisce l’AFP. Ma gli esperti sono scettici sui numeri dato che il paese isolato ha un sistema sanitario debole e probabilmente non ha la capacità per cure o test di massa. La Corea del Nord ha annunciato i suoi primi casi di coronavirus il 12 maggio e ha attivato il suo “sistema di prevenzione delle epidemie di massima emergenza”, con il leader Kim Jong Un che si è messo al centro della risposta del governo. Kim ha accusato funzionari pigri per la lenta risposta all’epidemia e il dispiegamento dei militari presso il personale della farmacia a Pyongyang.

La Corea del Nord sta affrontando un picco di casi di febbre dopo aver segnalato la sua prima infezione locale con Covid-19 a metà maggio. Il Wall Street Journal sta esaminando la strategia di Kim Jong Un per combattere l’epidemia nel paese povero, che ha poca capacità di test e una popolazione vulnerabile. Foto: KCTV; RST/AFP

• Un fornitore Apple a Shanghai sta affrontando una rivoluzione sindacale dopo una chiusura di quasi due mesi, riporta Bloomberg News. I lavoratori di Quanta Computer Inc, spesso sottopagati, chiedono più libertà e iniziano a ribellarsi ai loro superiori, hanno detto persone che hanno familiarità con la questione, chiedendo di non essere identificati per paura di rappresaglie. Centinaia di lavoratori si sono scontrati con le guardie, alcuni hanno attraversato barriere di isolamento sorvegliate per cercare le necessità, temendo che le scorte stessero finendo. Questi problemi sottolineano le sfide che deve affrontare la strategia cinese per eliminare il coronavirus.

• Pechino ha arrestato 17 dipendenti di una struttura di test COVID-19 per non aver testato correttamente i campioni, ha riferito Bloomberg separatamente. Secondo quanto riferito, gli operatori di laboratorio hanno diluito i campioni al punto che non sono più in grado di rilevare l’infezione e i funzionari temono che possa diffondersi ulteriormente.

• Il funzionario ha affermato che il Giappone aprirà i suoi confini ai turisti stranieri a giugno per la prima volta dall’imposizione di rigide restrizioni di viaggio dovute alla pandemia circa due anni fa, ma solo per i tour per ora, ha riferito l’Associated Press. Il primo ministro Fumio Kishida ha affermato che, a partire dal 10 giugno, il Giappone consentirà alle persone di partecipare a tour con orari fissi e guide. I turisti provenienti da aree con bassi tassi di infezione da COVID-19 e che hanno ricevuto tre dosi del vaccino saranno esentati dai test e dalla quarantena dopo l’ingresso.

Se hai già il Covid, perché puoi averlo di nuovo? Daniela Hernandez del Wall Street Journal spiega cosa significa la possibilità di una reinfezione per il futuro della politica di salute pubblica e la pandemia di COVID-19. Illustrazione: David Crook

Questo è ciò che dicono i numeri

Il numero globale di casi confermati di COVID-19 ha superato i 527,9 milioni venerdì, mentre il bilancio delle vittime ha superato i 6,28 milioni, secondo i dati compilati dalla Johns Hopkins University.

Gli Stati Uniti guidano il mondo con 83,8 milioni di casi e 1004.128 morti.

Il tracker dei Centers for Disease Control and Prevention mostra che 221 milioni di persone che vivono negli Stati Uniti sono state completamente vaccinate, ovvero il 66,6% della popolazione totale. Ma solo 102,9 milioni avevano una dose iniziale di richiamo, ovvero il 46,6% della popolazione vaccinata.

Solo 12,9 milioni di persone di età pari o superiore a 50 anni eleggibili per una seconda dose di richiamo ne avevano una, ovvero il 20,7% di coloro che avevano ricevuto la prima dose di richiamo.

Leave a Comment

%d bloggers like this: