La decisione della Champions League delizierà il boss del Liverpool Jurgen Klopp, ma potrebbe costare milioni all’FSG

Jurgen Klopp in passato è stato schietto sul fatto che il programma del calcio fosse troppo fitto.

Il boss del Liverpool ha visto la sua squadra giocare 58 partite in tutte le competizioni finora in questa stagione, raggiungendo le finali di Coppa di Lega, FA Cup e Champions League entro la fine della stagione, oltre a 38 partite segnate. – La stagione della Premier League significa che i Reds faranno 63 presenze nel 2021/22.

Dal 2024, le modifiche pianificate al formato della Champions League progettato secondo il “modello svizzero” includono la creazione di una nuova classifica più ampia per sostituire la fase a gironi, con partite in aumento da sei a 10. Un effetto a catena per i club, in particolare nel calcio inglese, che richiedono più slot infrasettimanali potrebbe mettere a rischio partite come la Carabao Cup.

Per saperne di più: il cambio delle regole della Champions League ha un grande impatto sul Liverpool, ma l’incubo di Jurgen Klopp è evitato

LEGGI DI PIÙ: Sadio Mane “ricercato” da due grandi club europei mentre il Liverpool “sull’orlo” della mossa di Calvin Ramsay

Ma un articolo del Times afferma che i piani sono stati ora cambiati poiché alcuni club al di fuori dell’élite europea hanno messo sotto pressione il piano originale di assegnare due posti in Champions League alle squadre più efficienti, il che significa come il Manchester United Anche con le loro prestazioni nel calcio europeo nell’ultimo decennio, il club è a metà classifica.

Il rapporto afferma che i posti extra in Champions League verranno ora assegnati alla squadra che si è comportata meglio nelle competizioni europee la scorsa stagione, rassicurando in una certa misura quella che molti credevano essere la creazione di una squadra storicamente più grande. Nei negozi chiusi, queste squadre hanno gareggiato a livello nazionale senza vedere si qualificano per il torneo. A differenza del piano originale, il numero di partite del girone sarà aumentato rispetto alle sei attuali, anziché alle dieci originariamente previste, secondo The Times.

Rappresenta ancora un aumento del numero di partite, ma almeno riduce leggermente l’onere che era già sul tavolo, il che senza dubbio farà piacere a Klopp, che ha detto la sua su un programma fitto di in questa stagione.

Ad aprile, il boss dei Reds che lo ha firmato il mese scorso per un nuovo contratto che lo ha portato al 2026 ha dichiarato: “È incredibilmente difficile. Siamo ancora in tre partite e stiamo giocando (Manchester) City. “Sai quanto è difficile è. Cerchiamo solo di spremere tutto, rimanere in gioco il più a lungo possibile e poi in finale, si spera, o fare l’ultimo passo decisivo in campionato”.

“La programmazione e il modo in cui le persone traggono vantaggio dalla fama in questo momento – il Liverpool è caldo, tutti vogliono vederli – a loro non interessa, la TV. Non funzionerà”.

Ma mentre una leggera riduzione del programma dei Reds potrebbe essere vista come un vantaggio per Klopp, per il proprietario del Liverpool Fenway Sports Group significherebbe meno soldi che affluiscono al club, altrimenti una sconfitta in casa sarebbe positiva per i Reds Vale circa £ 3,2 milioni. Quella cifra non tiene conto dei diritti dei media che circondano quella partita, e poiché la Champions League cerca un nuovo accordo di trasmissione fino a £ 12,8 miliardi dal 2024, i termini e il valore dell’accordo potrebbero dover essere rivisti, il che quasi significherà sicuramente una condivisione tra club di finanziamenti ridotti, con le squadre di Champions League che fanno la parte del leone.

La cancellazione dei posti in Champions League secondo i dati UEFA si aggiunge anche al fattore di rischio per l’FSG. Mentre i Reds hanno avuto una buona corsa nelle qualificazioni alla Champions League di questa stagione e in una finale a Parigi alla fine del mese, la scorsa stagione i Reds sono appena finiti tra i primi quattro, finendo terzi grazie ad alcuni Alisson Becker lungo la strada. Se ciò dovesse accadere, perdere la Champions sarebbe dannoso per la parte commerciale e competitiva del club e potrebbe essere un punto di svolta quando si tratta di negoziare nuovi contratti o ingaggiare talenti come Luis Diaz.

La decisione rimuove giustamente la rete di sicurezza del club e promuove una maggiore meritocrazia, che il Liverpool e altri sono stati accusati di aver tentato di minare il piano fallito dell’anno scorso per lanciare la Premier League europea. Ma con i Reds che si riconfermano ancora una volta i migliori, aggiungendo artisti del calibro di Diaz per iniziare ad affrontare la transizione necessaria e assicurandosi il futuro a lungo termine di Klopp, il fattore di rischio per l’FSG è stato significativamente ridotto, poiché si accumulano attraverso bonus È aumentata l’opportunità di ulteriori finanziamenti.

.

Leave a Comment

%d bloggers like this: