La Spagna dona 496.800 vaccini di Johnson e Johnson al Ciad

Pubblicato il 03.10.2022 alle 17:45 dalla redazione

Il Regno di Spagna ha concesso vaccini contro il COVID-19 al governo della Repubblica del Ciad. Il ricevimento è avvenuto questa mattina presso la sede dell’Epi.

L’assegnazione di 496.800 vaccini da Johnson e Johnson al Ciad fa parte del meccanismo COVAX e dimostra fortemente l’impegno della Repubblica del Regno di Spagna a sostenere il Ciad nella lotta contro il Corona virus.

Il rappresentante ad interim dell’Organizzazione mondiale della sanità, il dottor Tiero Mamoudo, ha sottolineato che la lotta contro il virus Corona può avere successo solo attraverso una visione globale, o nessun Paese può affrontarla da solo. Questa visione di una lotta globale su scala globale basata su questa catena di solidarietà di fronte a un virus che non discrimina i confini o i continenti ha portato a una migliore disponibilità di vaccini dopo un inizio difficile attraverso offerte bilaterali e offerte dell’Iniziativa COVAX . .

Il dottor Thiru Mamoudou ha affermato che il Ciad si sta preparando a organizzare campagne di vaccinazione contro la malattia di Covid-19 a causa della bassa copertura vaccinale registrata dalla vaccinazione di routine e che avrà bisogno di più vaccinazioni.

L’incaricato d’affari presso l’ambasciata spagnola in Ciad Sonsoles Ballesteros Vexenat ha osservato che il suo paese considera la vaccinazione un bene pubblico globale e per questo è fortemente impegnato in un approccio multilaterale per combattere la pandemia di coronavirus.

Ha ringraziato il Ministero della Salute Pubblica e della Solidarietà Nazionale, l’UNICEF e l’Organizzazione Mondiale della Sanità per gli sforzi compiuti per sensibilizzare e distribuire i vaccini al fine di aumentare il tasso di vaccinazione.


L’intenzione è di raggiungere nella prima metà del 2022 il numero di 20 milioni di vaccini somministrati all’Africa.

Il Ministro di Stato per la Salute Pubblica e la Solidarietà Nazionale, Dr. Jedi Ali Sjoudi, ha presentato le vaccinazioni, esprimendo la gratitudine del governo del Ciad e il suo ringraziamento al Regno di Spagna per questa dotazione. Secondo lui, questo è un grande sostegno per il governo ciadiano.

Il dottor Jedi Ali Sojoudi ha elogiato l’esperienza dell’Unione Europea, che non ha risparmiato sforzi nel sostenere il ministero a livello scientifico con apparecchiature per il rilevamento dei virus, nonché dispositivi di protezione individuale e controllo della diffusione del virus. Ha indicato che il suo dipartimento ha messo in atto il programma di vaccinazione ampliato, che è molto ben attrezzato e gestito da un quadro competente che farà ogni sforzo per vaccinare la popolazione bersaglio.

Un vaccino è il miglior investimento e un’arma efficace nella lotta contro il virus.

Cogli l’occasione per ringraziare altri partner che continuano a sostenere gli sforzi del Ciad per combattere il covid19.

Leave a Comment

%d bloggers like this: