La UEFA critica l’assegnazione dei biglietti per la finale di UEFA Champions League

La finale di Champions League della prossima settimana a Parigi è un biglietto caldo – e molto seguito. Sia i tifosi che i funzionari del club hanno sollevato domande sull’equità sul processo di distribuzione dei biglietti per l’evento. La finale, in programma il 28 maggio allo Stade de France, sarà giocata dalla squadra inglese del Liverpool e dal club spagnolo del Real Madrid.

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp, parlando all’inizio di maggio, ha messo in dubbio l’assegnazione dei biglietti, che comporterebbe la vendita di oltre la metà dei biglietti dal club ai rispettivi tifosi, mentre il resto verrà venduto attraverso altri canali, trattenuto o ceduto. via VIP è a discrezione dell’organizzazione. Una settimana dopo, il presidente UEFA Aleksander Ceferin ha spiegato il sistema di biglietteria, dicendo che “alcuni biglietti vanno al mercato, altri ai tifosi, altri ai partner. Questa non è la UEFA”. prestare attenzione al processo di emissione dei biglietti e mettere in guardia contro l’acquisto di biglietti relativi alla finale di Europa League 2022, alla finale di Europa League 2022 e alla finale di UEFA Champions League 2022 sul mercato secondario.

Secondo la UEFA, l’assegnazione è la seguente: lo Stade de France ha una capacità di 75.000 persone, di cui 40.000 assegnate ai club di Liverpool e Real Madrid per la vendita ai loro tifosi. Altri 12.000 biglietti sono stati distribuiti tramite un sorteggio sul sito web della UEFA, mentre i restanti 23.000 sono riservati a UEFA, sponsor, partner commerciali, emittenti e federazioni nazionali.

È qui che l’allenatore del Liverpool critica l’assegnazione, dicendo: “È giusto che ne prendiamo solo 20.000, loro [Real Madrid] Hai 20.000 e 75.000? Ne restano 35.000.dove sono questi biglietti [going]? Jurgen Klopp ha aggiunto: “Ottieni solo il 50% dei biglietti e il resto va a persone che potrebbero pagarne migliaia… ecco da dove vengono tutti i soldi. “

“I tifosi di calcio sono stanchi di essere derubati”.

I biglietti per la UEFA Champions League hanno un prezzo di € 70, € 180, € 490 e € 690 – ogni biglietto è diviso in quattro diverse categorie. Lo Spirit of Shankly, la Liverpool Fans’ Union, ha scritto una lettera aperta alla UEFA per protestare contro i “finanziamenti dati alla ‘famiglia’ e agli sponsor aziendali della UEFA” e contro i prezzi esorbitanti. “Nel complesso, i tifosi fedeli costituiranno più del 52% del pubblico”, si legge nella lettera, con le modifiche proposte dalla UEFA alle future partite del club che ignorano gli interessi dei tifosi. I tifosi di calcio sono stanchi di essere derubati. Stanchi di vedere la loro squadra arrivare alla finale ma non sono riusciti a trovare un biglietto per partecipare. E stanco di prezzi esorbitanti. “

A seguito della reazione dei media europei a queste reazioni, il presidente UEFA Aleksander Ceferin ha spiegato il loro sistema di biglietteria e distribuzione al Congresso UEFA di Vienna. “I tifosi di entrambe le squadre ricevono 20.000 biglietti ciascuno. Gli sponsor che pagano 100 o più milioni di euro per le sponsorizzazioni – il 93,5% dei quali va agli stessi club – possono ottenere dei biglietti”. .

Ceferin ha ulteriormente difeso il sistema di biglietteria con la seguente dichiarazione: “La UEFA non ottiene più biglietti di tutti gli altri. Alcuni biglietti vanno al mercato, altri ai tifosi, altri ai partner. Questa non è la UEFA. Non lo darò a gratuitamente. Biglietti per gli amici o vendi ai miei amici. È un sistema che funziona e il modo in cui funzionano i club non può essere diverso”.

Afferma che per loro, se tutti i biglietti sono 10 euro, non cambierà molto, ma cambierà molto per il club. “Molto”, ha sottolineato.

Uefa: “Si consiglia vivamente ai tifosi di non andare in finale senza biglietto o di acquistare i biglietti sul mercato secondario”.

Il 12 maggio la UEFA ha anche pubblicato un avviso sul suo sito ufficiale sui biglietti non autorizzati per la finale del club.

La UEFA ricorda ai tifosi: “Qualsiasi biglietto venduto da terzi su Internet (inclusi social media, mercati e piattaforme di biglietteria secondaria) è una pubblicità che viola i termini e le condizioni dei biglietti”, la UEFA applica attivamente i propri termini e condizioni di emissione dei biglietti, anche monitorando Internet e prenderà provvedimenti (compresa la cancellazione dei biglietti) se viene rilevata pubblicità non autorizzata. “

“Sebbene la UEFA comprenda che alcuni tifosi non faranno domanda per i biglietti, si consiglia vivamente ai fan di non andare alla finale senza biglietto o di acquistare i biglietti nel mercato secondario. Per mantenere la sicurezza e la protezione dei fan, i titolari dei biglietti dovrebbero essere consapevoli che la finale sarà verificata, le Autorità cittadine si attiveranno contro la rivendita non autorizzata dei biglietti”.

Le preoccupazioni per i fan senza biglietto in viaggio rispettivamente a Parigi e Siviglia per le finali di Champions League ed Europa League potrebbero essere derivate dall’atmosfera caotica della finale di Euro 2020 dello scorso anno a Wembley, quando sono state trovate circa 2.000 persone senza biglietto. si ritiene che un gruppo di 6.000 si stia preparando a prendere d’assalto lo stadio quando i possessori di biglietti legali hanno cercato di andarsene.

Link al biglietto per la finale di UEFA Champions League

Portale biglietti e ospitalità UEFA
Biglietti UEFA di Ticketmaster
Biglietti UEFA per SeatGeek
Biglietti UEFA su StubHub
Biglietti UEFA su Ticket Club | Offerta di iscrizione gratuita per i lettori di Ticket Club
Biglietti UEFA su TicketNetwork
Biglietti UEFA di TicketSmarter
Biglietti UEFA per Vivid Seats

Leave a Comment

%d bloggers like this: