“L’invidia senza stelle di Lawton per molti” – Jones – Notizie sul calcio del Ghana, risultati in tempo reale, punteggi

Nathan Jones (a destra) è stato l’unico rappresentante del Luton nella squadra dell’anno del campionato ad avere giocatori di tutti e quattro i lati sopra di loro

Il capo di Hatters Nathan Jones afferma che la mancanza di “superstar” di Luton Town è il segreto dietro la loro improvvisa ricerca di promozione in Premier League.

Jones è stato nominato manager della stagione ai Premier League Football Awards domenica, ma nessuno dei suoi giocatori è entrato nella squadra dell’anno.

Luton, quinto in classifica, punta a porre fine a 30 anni di assenza dalla Prima Divisione.

“Strutturalmente, siamo l’invidia di molte squadre di calcio”, ha detto Jones, 48 ​​anni, alla BBC Three County Radio.

    Huddersfield e Luton multati dopo una rissa di gruppo – Luton non ha nulla da temere – Jones

“Non abbiamo superstar e abbiamo un gruppo di giocatori che vogliono ottenere qualcosa – non sono neanche lontanamente vicini al loro tetto.

“Fuori Luton, tutti pensavano che questa fosse una grande, enorme sorpresa, che non si potesse fare, ma dentro avevamo quella fiducia che avremmo potuto superare i limiti quest’anno.

“Idealmente tutti vorrebbero fare un lavoro fantastico senza spendere un sacco di soldi. Nel calcio non è così a tutti i livelli, ma lo facciamo molto bene”.

Gli Hatters sanno che due punti nelle ultime due partite decideranno un posto nei playoff e possono permettersi di perderli entrambi se i punti che li inseguono cadono nelle partite rimanenti.

“Non sappiamo di cosa abbiamo bisogno, ma non possiamo lasciare nulla al caso”, ha aggiunto Jones, che è in visita al Fulham prima che la stagione regolare finisca in casa contro il modesto Reading.

Evoluzione, Rivoluzione e Tennis da tavolo: Luton è arrivato secondo nella League Two per guadagnare la promozione nella seconda stagione completa di Nathan Jones nella stagione 2017-18.

Jones aveva una grossa scarpa da riempire quando ha colpito Kenilworth Road nel gennaio 2016, succedendo a John Steele, che ha concluso un soggiorno di cinque anni nell’outfield guidando Luton al titolo della National League 2013-14.

Dopo essersi fatto le ossa in allenamento a Charlton e Brighton, Jones ha portato Lawton ai playoff della League Two nella sua prima stagione completa, quindi ha ottenuto una promozione automatica l’anno successivo.

Hatters avrebbe ottenuto promozioni consecutive, ma Jones se ne andò per un periodo infausto allo Stoke a metà della campagna della League One di Luton, solo per tornare 18 mesi dopo.

Se quel divario è una decisione di cui potrebbe pentirsi, è uno dei pochi visto il successo che ha riscosso nel Bedfordshire, nonostante la sua scelta di bruciare il tennis da tavolo nei ranghi del campo di allenamento con le chiamate di gestione più insolite.

Sebbene le culture del bere e del gioco d’azzardo siano note per avvelenare gli spogliatoi, era un’attività molto più banale che infastidiva Jones.

“Quando sono arrivato, ho sentito che alcuni giocatori erano più preoccupati di essere bravi a ping pong che di essere calciatori professionisti”, ha spiegato il gallese.

“C’era una grande cultura del ping pong, quindi ho pensato di convincerli e provare a portarli in palestra o bruciare il tavolo da ping pong. Bruciare il tavolo da ping pong è stato molto più semplice”.

Tornato al club nel maggio 2020, Jones ha portato gli Hatters al 12° posto la scorsa stagione con il capocannoniere Elijah Adebayo con 16 gol, un acquisto del gennaio 2021 da Walsall, un esempio di contratto di assunzione.

“È davvero un’evoluzione – abbiamo intrapreso un viaggio. Quest’anno abbiamo davvero voluto la sfida – ci abbiamo creduto e abbiamo reclutato in quel modo”, ha aggiunto Jones.

“Il reclutamento è tutto perché non importa quanto tu sia abile come manager, allenatore o amministratore delegato, se sbagli, hai finito. E abbiamo le assunzioni giuste: probabilmente è questo il segreto”.

Nathan Jones stava parlando con Roberto Perrone, corrispondente della BBC Three County Broadcasting.

fonte: bbc.com

.

Leave a Comment

%d bloggers like this: