Riepilogo semifinale UEFA Futsal Champions League: Sporting e Barça preparano la ripetizione della finale

Sporting Portugal e Barça giocheranno la loro seconda finale dopo un emozionante quarto di finale alla Riga Arena.

I detentori dello Sporting hanno dovuto lottare per battere l’ACCS Asnières Villeneuve 92 6-2 per continuare la loro corsa per il terzo titolo in quattro anni, prima che il Benfica prendesse un vantaggio di tre punti prima che il Barca si riprendesse e finisse 5-4 alla fine dei tempi supplementari. . Ora cercheranno di vendicare il loro pareggio per 4-3 con lo Sport nel tie-break del 2021.

Principali semifinali di Futsal Champions League: ACCS 2-6 Sporting CP

I detentori dello Sporting hanno raggiunto la quinta finale in sei stagioni, ma sono stati spinti fino in fondo dalla prima squadra francese ad emergere in questa fase. I Cardinals e Diego Cavinato hanno entrambi colpito il palo in anticipo, mentre il recente acquisto dell’Athletic Esteban ha messo pressione sull’angolo di Eric con un giro basso dalla lunga distanza al suo debutto europeo.

Ricardinho, che ha giocato un ruolo importante nell’ACCS, ha quasi causato problemi con un lancio lungo a Landry N’Gala, ma il portiere della Francia Careca ha dovuto fermare lo Sporting. Nel primo tempo è stato battuto altre due volte, con un colpo di testa di Thomas Paso, un cross di Miguel Angelo e un tiro di Alex Merlin su passaggio di Zicky. Pani Varela viene però espulso per aver alzato il braccio al Bologna poco prima dell’intervallo e in pochi secondi Nelson Lutin tira indietro un gol.

Merlim si concentra sugli “obiettivi primari”

Dopo l’ACCS sembrava più forte, ma Zicky ha afferrato la palla all’inizio del secondo tempo e ha impostato Diego Cavinato per il 4-1. L’ACCS continua a pressare Salah Galmim dopo un bel scambio tra Ricardinho e il portiere volante Ngala. Merlino, tuttavia, ha mostrato un ottimo gioco di gambe per ottenere il suo secondo della partita e il Cardinale ha trasformato un rigore vinto lui stesso per confermare i progressi dello Sporting.

dati chiave: Il capitano dello Sporting Joao Matos ha stabilito un nuovo record di 16 presenze in finale, mentre l’allenatore Nuno Dias è diventato il primo uomo a guidare un club 50 volte in questa competizione.

Alex Merlin, tiratore sportivo“Siamo arrivati ​​in finale e ci siamo assolutamente meritati di battere una squadra ACCS dinamica che non si è mai arresa. Penso che abbiamo giocato bene e sono davvero felice che segnare due volte ci abbia aiutato ad arrivarci. Ora” Dobbiamo riposarci e prepararci per la finale. Penso che questa squadra sia in grado di vincere di nuovo il campionato. “

Ricardinho 'orgoglioso' della prestazione dell'ACCS

Ricardinho ‘orgoglioso’ della prestazione dell’ACCS

Ricardinho, giocatore dell’ACCS“Il sogno è di essere in queste finali, non di essere in finale. Sapevamo quanto sarebbe stata dura e abbiamo fatto del nostro meglio. Lo sport è migliorato e ha meritato i risultati, ma penso che possiamo lasciarci con la testa tenuto alto perché diamo il massimo. Soprattutto, sono orgoglioso che questa squadra abbia raggiunto questo stadio e possa competere con i migliori. Spero che prendano questa come un’esperienza e dimostrino loro che abbiamo molto da sviluppare fino a quando non saremo abbastanza buono.

“La gente è abituata a vedere Ricardinho in bicicletta e cose del genere, ma anche ai Mondiali di Futsal è diverso. Dopo l’infortunio mi sono dovuto adattare a un tipo di sport diverso. Io per poter realizzare il mio sogno di essere un campione del mondo e ottenere un premio personale.La cosa più importante è che in questo tipo di competizioni quando giochi contro persone di qualità superiore alla tua media, devi saperti adattare, devi sacrificarti, devi difendi e devi posizionarti diversamente. È quello che cerco di fare. Cerco di dare tutto per la squadra, perché questo gruppo di giocatori se lo merita, per via dei sacrifici e delle lotte che abbiamo fatto durante la stagione”.

Dove guardare la partita: TV/Streaming

Principali semifinali di Futsal Champions League: Benfica - Barcellona 4-5 (dts)

Principali semifinali di Futsal Champions League: Benfica – Barcellona 4-5 (dts)

Il Benfica è passato in vantaggio al primo minuto e Hussein Tayebi ha preso il rigore dopo che il portiere del Barça Didac Plana ha commesso un fallo su Vinicius Rocha. A metà tempo, il Benfica aveva un secondo dalla fine e Vinicius Rocha avanza dalla sinistra e infila la palla su Didak Plana. Subito dopo, un momento apparentemente cruciale è arrivato quando Marsenho ha colpito la porta con un calcio di punizione, il Benfica è andato dritto dall’altra parte e Robinho ha assistito Alfonso Jesus per il 3-0.

Il Barca ha tirato indietro un gol appena 21 secondi dopo l’intervallo quando il tiro di Matthews Rodriguez è andato a lato del palo ed è stato colpito dallo sfortunato portiere Andre Sousa. Si è rimediato con un’incredibile doppia parata da distanza ravvicinata, negando uno stordito Ferlau, ma ha battuto il portiere con un forte tacco per assicurarsi di pareggiare il record di finali in carriera del compagno di squadra infortunato Esquiredini Asia con dieci gol. A meno di sei minuti dalla fine, Daigo ha tagliato e pareggiato con un tiro angolato.

Il Barcellona si gode la vittoria

Il Barcellona si gode la vittoriaArchivi sportivi

Poco dopo Barca ha vinto un rigore di dieci metri, ma Sergio Lozano ha colpito il palo. Tuttavia, al 38′, Dego ha segnato di nuovo e sembrava aver vinto. Ma Chiskarara, schierato come portiere volante, pareggia dopo un passaggio di Robinho pochi secondi dopo. Matthews Rodriguez è stato negato due volte da Andre Sousa nei tempi supplementari, ma Adolf ha trovato un drammatico vincitore a soli 18 secondi dalla fine.

dati chiave: Il Barcellona ha raggiunto la finale per la terza volta consecutiva, eguagliando il record di Inter, Dinamo e Sporting.

Ferro: “E’ stata una semifinale epica”

Ferou, attaccante del Barcellona“Epico, semplicemente epico! Sapevamo che sarebbe stato difficile, ma non avremmo mai pensato di essere sotto di tre gol all’intervallo. La nostra squadra non ha mai smesso di credere che una rimonta fosse possibile e ne siamo stati premiati. Il Benfica ha difeso molto profondo e la partita era molto serrata, quindi ho dovuto provare qualcosa di diverso e sono contento che abbia funzionato! Ora affrontiamo lo Sporting in finale e cercheremo di recuperare quello che abbiamo perso la scorsa stagione. Sarà una partita Grande partita, ovviamente, e non vediamo l’ora di farne parte”.

Vinicius Rocha, attaccante del Benfica“Non riesco ancora a credere che abbiamo perso a dire il vero. All’improvviso è cambiato tutto. Ma quello era il futsal. Abbiamo lasciato tutto in campo, ma non era la nostra serata. Adesso sono addirittura terzo. Non posso nemmeno ricorda la partita, ma dobbiamo capire come riprenderci da questa grande battuta d’arresto”.

Leave a Comment

%d bloggers like this: