Twitter afferma che sta testando un pulsante “modifica” per i tweet degli utenti

Twitter ha twittato martedì che stava già lavorando a un modo per consentire agli utenti di modificare i loro messaggi di 280 caratteri, anche se afferma che il progetto non ha nulla a che fare con il fatto che Elon Musk è un fan del lavoro di editing appena rivelato come il più grande dell’azienda azionista e ora siede nel suo consiglio.

Twitter ha detto che testerà la funzione sul suo servizio a pagamento, Twitter Blue, nei prossimi mesi. Ha detto che il test l’avrebbe aiutata a “vedere cosa funziona, cosa no e cosa è possibile”. Quindi potrebbe volerci del tempo prima che la maggior parte degli utenti di Twitter lo utilizzi, se lo hanno già fatto in precedenza. La portavoce di Twitter Catherine Hill ha rifiutato di dire se la funzione di modifica potesse essere implementata a tutti gli utenti.

Diversi utenti di Twitter, tra cui Kim Kardashian, Ice T, Katy Perry e l’account aziendale di McDonald’s, chiedono da tempo un pulsante di modifica. La stessa azienda ha recentemente molestato gli utenti con un tweet del pesce d’aprile dicendo “Stiamo lavorando su un pulsante di modifica”. L’account Twitter ufficiale ha dichiarato martedì che il tweet del 1 aprile non era uno scherzo e che ci stava lavorando dall’anno scorso.

Twitter ha anche affermato di non aver avuto l’idea da un sondaggio lanciato lunedì sera dal CEO di Tesla Musk. Musk, lui stesso un utente esperto di Twitter, ha chiesto ai follower se volevano un pulsante di modifica, sbagliando “sì” come “sì” e “no” come “riproduci”. Più di 4 milioni di persone avevano votato martedì sera.

Musk ha anche twittato che non vede l’ora di apportare “Grandi miglioramenti a Twitter nei prossimi mesi!”

Il vicepresidente dei prodotti di consumo di Twitter, Jay Sullivan, ha twittato martedì che la funzione di modifica è stata per molti anni la nuova funzionalità più richiesta su Twitter, sottolineando che le persone vogliono correggere errori, refusi e “roba scottante”.

L’ex CEO di Twitter Jack Dorsey ha affermato che Twitter aveva preso in considerazione il pulsante di modifica, ma nel gennaio 2020 il CEO di Twitter ha confermato che “probabilmente non lo faremo mai”. Ha notato che l’attuale configurazione di Twitter preserva lo spirito delle risorse di sms – i testi non possono essere modificati – e la confusione che potrebbe derivare dagli utenti che apportano modifiche a un tweet che è già stato pesantemente scambiato da altri. Dorsey si è dimesso da CEO nel novembre 2021.

Le persone che studiano Twitter affermano anche che l’aggiunta di un pulsante di modifica probabilmente cambierebbe la natura di Twitter, rendendolo meno prezioso come archivio storico di dati ufficiali da parte di politici e altri notabili. Twitter è, nel bene e nel male, “diventato di fatto il mezzo di informazione”, ha affermato Jennifer Greigel, professoressa di comunicazione alla Syracuse University ed esperta di social media che fa ricerche sulla propaganda.

Tieniti aggiornato sui titoli più scottanti di Tampa Bay

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita DayStarter

Ti forniremo le ultime notizie e le informazioni che devi sapere ogni mattina della settimana.

Siete tutti registrati!

Vuoi più della nostra newsletter settimanale gratuita nella tua casella di posta? Iniziamo.

Esplora tutte le tue opzioni

I tweet sono spesso incorporati nelle notizie, il che può causare problemi se gli utenti modificano tweet importanti o controversi senza lasciare prove della dichiarazione originale. Grygiel ha invece suggerito di concedere agli utenti di Twitter una finestra di tempo per modificare i propri tweet prima di pubblicarli.

Consentire ai potenti utenti di Twitter di modificare i propri tweet significa che non saranno più dati storici, ha affermato Gregel. “Dobbiamo pensare a quali sono le implicazioni, quali sono quei tweet e chi ha il potere”.

La società ha riconosciuto queste preoccupazioni martedì sera quando Sullivan ha twittato: “Senza cose come limiti di tempo, controlli e trasparenza su ciò che è stato modificato, la modifica può essere abusata per alterare la cronologia di una conversazione pubblica. Proteggere l’integrità di quella conversazione pubblica è nostro la massima priorità mentre ci avviciniamo a questo business”.

Musk ha anche affermato che suggerire una finestra di modifica post-pubblicazione per alcuni minuti “suona ragionevole”.

Musk è colui che sembra utilizzare il pulsante di modifica. Il suo tweet sul rendere Tesla privata a $ 420 per azione, quando il finanziamento non era assicurato, ha portato a un accordo di $ 40 milioni alla SEC e alla richiesta che i tweet di Musk fossero approvati dall’avvocato dell’azienda. Musk è ancora coinvolto in una battaglia per quell’insediamento.

Twitter in precedenza sembrava aver adottato un approccio sconsiderato al sondaggio di Musk. Il CEO di Twitter Parag Agrawal ha ritwittato il sondaggio con un apparente riferimento a un precedente tweet di Musk, dicendo: “Le conseguenze di questo sondaggio saranno significative. Per favore vota con attenzione”. Musk ha usato la stessa lingua in un tweet di marzo descrivendo un altro dei suoi sondaggi in cui si chiedeva se Twitter stesse aderendo ai principi della libertà di parola.

Scritto da Tali Arbel, scrittore di tecnologia AP.

Leave a Comment

%d bloggers like this: