Twitter riesamina l’offerta di Musk dopo che il CEO di Tesla si è assicurato i finanziamenti: rapporto

Inizialmente ostile all’idea che il CEO di Tesla Elon Musk prendesse il controllo di Twitter, la società avrebbe preparato l’idea dopo che il miliardario aveva dichiarato la scorsa settimana di essersi assicurato 43 miliardi di dollari di finanziamenti necessari.

Fonti che hanno familiarità con la questione hanno detto al Wall Street Journal che Twitter sta dando un’altra occhiata all’accordo e potrebbe essere più vicino alla negoziazione, data la rapidità con cui Musk può assicurarsi i finanziamenti.

FILE: Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, arriva sul tappeto rosso per l’Axel Springer Media Award Gala a Berlino. (Hannibal Hanschke/Raccolte foto tramite AP, File/AP Newsroom)

Tuttavia, qualsiasi accordo finale è tutt’altro che conclusivo. Le due parti dovrebbero incontrarsi domenica per discutere la situazione in modo più dettagliato.

La scorsa settimana Musk ha annunciato un’offerta per l’acquisto della piattaforma di social media per $ 54,20 per azione, ma non ha detto come avrebbe finanziato l’acquisizione.

azione in questo articolo

Giovedì, Musk ha dichiarato nei documenti presentati alle autorità di regolamentazione dei valori mobiliari statunitensi che il denaro proverrà da Morgan Stanley e altre banche, alcune delle quali sono garantite dalla sua enorme partecipazione nel produttore di auto elettriche.

ELON MUSK conferma di aver trasformato Bill Gates nel lavorare sui cambiamenti climatici durante il breve mandato di Tesla

Twitter ha adottato una misura anti-acquisizione nota come pillola avvelenata che può rendere costoso un tentativo di acquisto.

La società ha dichiarato giovedì in una dichiarazione di aver ricevuto l’offerta aggiornata di Musk e “nuove informazioni su potenziali finanziamenti” e ha affermato che il suo consiglio di amministrazione era “impegnato a condurre una revisione rigorosa, completa e ponderata”.

App Twitter

File: un’icona di Twitter viene visualizzata su un telefono cellulare a Filadelfia il 26 aprile 2017. (AP Photo/Matt Rourke, File/AP Newsroom)

Musk, che possiede circa il 9% delle azioni di Twitter, ha indicato che sta esplorando quella che è nota come un’offerta pubblica di acquisto in cui cercherà di persuadere altri azionisti a impegnargli le loro azioni a un certo prezzo in una certa data, aggirando il asse. Se un numero sufficiente di azionisti è d’accordo, Musk potrebbe usarlo come leva per convincere il consiglio di amministrazione a rinunciare alla sua difesa della “pillola tossica” contro la sua offerta di $ 54,20 per azione.

Ma Musk non ha ancora deciso se farlo.

Le pillole tossiche possono aumentare significativamente i costi di acquisizione. Se qualcuno prende una quota del 15% nella società, si tradurrà in un enorme pagamento per gli azionisti che potrebbe mandare in bancarotta Twitter.

Avvertimento per il periodo di gonfiore in ELON MUSK

Altre banche coinvolte nel finanziamento di Musk includono Barclays, Bank of America, Société Générale, Mizuho Bank, BNP Paribas e MUFG. Morgan Stanley è uno dei maggiori contributori di Twitter, dietro il Vanguard Group e Musk.

Elon Musk, CEO di Tesla Motors, parla alla grande cerimonia di apertura del produttore di Tesla Giga Texas “Cyber ​​Rodeo” ad Austin, in Texas, il 7 aprile 2022. (Susan Cordero/AFP tramite Getty Images/Getty Images)

I documenti di Musk affermano che $ 13 miliardi di finanziamenti provenivano da Morgan Stanley e altre banche. Fino a $ 12,5 miliardi saranno in prestiti garantiti dalle azioni Tesla di Musk e ha anche messo da parte $ 21 miliardi in azioni dirette o indirette, sebbene non abbia rivelato la fonte di quei soldi. Il deposito afferma che l’obbligo di equità può essere ridotto da contributi di altri o debiti aggiuntivi che vengono sostenuti.

CLICCA QUI PER L’APP FOX BUSINESS

FOX Business ha contattato Twitter per un commento, ma non ha ricevuto risposta prima dell’orario di stampa.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment

%d bloggers like this: