Un miliardario sostituisce il caviale di Tesla con la pizza su Twitter!

Accanto a Tesla, SpaceX e persino The Boring Company, Twitter sembra nel migliore dei casi un progetto egoistico e nel peggiore una grande distrazione. E mentre gli investitori di Tesla potrebbero essere disposti a scrivere l’accordo su Twitter come un baraccone che non ha nulla a che fare con loro, sembra certo che il loro fondatore messianico spostare due cose da Tesla a Twitter: capitale e tempo.

L’annuncio dell’accordo lunedì sera diceva che Musk avrebbe impegnato $ 21 miliardi di azioni, oltre a $ 25,5 miliardi di debiti e prestiti a margine.

Possiamo presumere che almeno una gran parte dei 21 miliardi di dollari di azioni proverranno dalla vendita da parte di Musk di una parte della sua partecipazione in Tesla, con il miliardario che ha quindi impegnato un’altra parte delle azioni Tesla per assicurarsi un prestito marginale, che si dice sia vicino un dollaro. 13 miliardi di dollari USA.

Twitter sembra essere in declino

Da un punto di vista puramente finanziario, questo sembra uno strano compromesso. Qualunque cosa tu pensi della valutazione di Tesla (un argomento di dibattito perpetuo e giustificato), l’azienda ha chiaramente consolidato la sua posizione di produttore mondiale di veicoli elettrici, con una chiara leadership nelle operazioni di produzione, nella gestione della catena di approvvigionamento e nella redditività.

Twitter, invece, è un business che sembrava in declino da anni. Lasciando da parte la questione se la piattaforma sia decisamente tossica o una potente forza di democratizzazione e libertà di espressione, è chiaro che ha lottato per monetizzare il suo pubblico, generando solo $ 5 miliardi di entrate pubblicitarie lo scorso anno rispetto ai $ 117 miliardi di Facebook.

Dan Ives, un rispettato esperto di tecnologia americano, descrive Twitter come “un’azienda che ha funzionato davvero male come azienda per 10 anni” e mette in dubbio la mossa di Musk.

“Penso che alcuni – molti – per strada pensino che stia fondamentalmente scambiando caviale – azioni Tesla – per una fetta di pizza da $ 2. [in] Twitter.”

Tuttavia, questi non sono soldi di Musk? Se pensa di poter migliorare la qualità del dibattito e dei flussi di entrate da quella che chiama la “piazza cittadina digitale” del mondo, c’è una buona argomentazione per dire che questi sono affari suoi e di nessun altro.

Ma gli azionisti di Tesla possono essere perdonati per avere una visione diversa. Lanciare Twitter richiederà tempo e fatica oltre che denaro.

Musk ha già promesso nuovi prodotti e accennato a un nuovo approccio alla moderazione (forse un ritorno ai giorni in cui tutto va bene quando Donald Trump era l’utente più popolare della piattaforma), quindi probabilmente ci saranno molti cambiamenti piccoli e grandi produrre.

Ricorda, inoltre, che Musk ha preso molti prestiti per superare questo accordo: questi finanziatori vorranno un ritorno e vorranno che il mutuatario si concentri sul compito a portata di mano.

Quindi, se Musk ha bisogno di concentrarsi su Twitter, c’è una possibilità che distoglierà lo sguardo dalla palla a Tesla, quando dovrebbe verificare il suo enorme vantaggio rispetto alle attuali case automobilistiche?

Certamente, Musk è un uomo d’affari insolitamente brillante che ha dimostrato in passato di non avere problemi con il multitasking: l’idea di “Muskonomy” ne è una prova sufficiente.

Ma Twitter è una bestia diversa da Tesla o SpaceX. In Tesla, Musk ha il chiaro obiettivo di costruire la migliore azienda di auto elettriche al mondo. La missione di Twitter sembra meno chiara, oltre a rendere la piattaforma più aperta alla libertà di parola.

Per qualsiasi leader aziendale medio, è probabile che cambiare Twitter assorba un’enorme quantità di tempo e denaro. Musk non è chiaramente un normale leader d’azione, ma questa volta ha masticato più di quanto possa anche masticare?

Leave a Comment

%d bloggers like this: